Al confine tra Gorla Maggiore e Gorla Minore si trova la chiesetta della Baragiola. Oggi sconsacrato, l’edificio prende il nome dalla località che trae origine da una zona incolta e poi bonificata. Era meta di processioni religiose definite “rogazioni”, per propiziare un buon raccolto.
Incerto il periodo di costruzione, ma probabilmente risale al XVI secolo. Ignota anche la dedica.

La chiesetta ha una struttura rettangolare, con ingresso ad arco delimitato da cancellata.
All’interno si conservano alcuni affreschi, oggi parzialmente integri. Si riconoscono una Natività, un’Adorazione dei Magi e gli Evangelisti. Sono anche presenti san Cristoforo e san Giovanni Battista, venerati nelle parrocchie di Gorla Maggiore e Gorla Minore.

Info Utili

Come raggiungere

Contatti

Fonte

Contributi e testi a cura di UPEL Cultura: “Luoghi in Comune