La Torre Colombera è un’antica struttura medievale, parte di un sistema difensivo a tre torri, poste in posizione strategica per il controllo e la difesa del territorio. Risale probabilmente al periodo tardo romano-longobardo. Nel 1287 le strutture e le mura di difesa furono parzialmente distrutte dalla lotta tra i Della Torre e Visconti, perdendo il carattere militare e divenendo abitazioni private.
In epoca viscontea i piani superiori della torre sono stati sede di allevamento di colombi viaggiatori, da cui il nome Colombera. Dopo secoli di usi abitativi e rurali, nel 1989 la struttura è proprietà comunale e dai primi anni Novanta è spazio espositivo di numerose mostre.

La torre si presenta più bassa rispetto all’originale. In sassi a vista, ha una pianta quadrangolare. Le mura hanno uno spessore superiore al metro, tranne quello più interno, ad ovest, che è di 45 cm. Lungo la parete nord-est sono visibili i segni della ricostruzione dopo le lotte tra Visconti e Torriani, con l’intero angolo ricostruito in mattoni. Altre sezioni in laterizi attestano ulteriori interventi nel corso dei secoli.

 

Info Utili

Come raggiungere

Contatti

Fonte

Contributi e testi a cura di UPEL Cultura: “Luoghi in Comune