Lungo il fiume Olona si trova l’antico Mulino Balbi, già esistente al 1469 e di proprietà dell’omonima famiglia sino al 1566. Successivamente passò alle famiglie Cuttica, Isimbardi e Robaglia.

L’attività del mulino terminò negli anni Venti del secolo scorso e versa oggi in cattivo stato, seppur centro focale del parco che lo ospita. Importante testimonianza quattrocentesca, si riconosce la pianta rettangolare ma dell’antica struttura rimane ormai solo il piano terra e parte del primo piano. Si conservano anche l’opera di presa, la vasca per le ruote a pala, il canale di scarico e la cascatella nell’Olona.

Info Utili

Come raggiungere

Contatti

Fonte

Contributi e testi a cura di UPEL Cultura: “Luoghi in Comune